AVVISO IMPORTANTE

L'ISCRIZIONE è PREVISTA SOLO ATTRAVORSO UN CODICE DA RICHIEDERE A : angelo.paradiso1@asl.taranto.it

CORSO RISERVATO AGLI INFERMIERI NON IN POSSESSO DEL CORSO PER ABILITAZIONE AL TRIAGE.

  • Accreditato da
  • Organizzatore
  • Organizzatore

Presentazione

Codice identificativo univoco

10.3 A PAF.2020

                    Analisi del Bisogno di Cambiamento

condotta da:

MECAU

Conoscenze, abilità e competenze attuali: 

infermiere che lavora in pronto soccorso

Conoscenze, abilità e competenze necessarie:

conoscenza delle procedure che portano all'assegnazione di un codice colore (bianco,verde,giallo,rosso) che da priorita' di accesso alle cure in base ai vari parametri vitali di ogni singolo paziente

Obiettivi e misurazioni

 

 

Il corso pone le basi per attuare una completa e corretta valutazione del paziente secondo i criteri del Triage Globale e gestire situazioni che possono presentarsi al triage. Le competenze acquisite attraverso il corso sono indispensabili per l’attività di triage nel pronto soccorso e si pongono come solida base per gli ulteriori approfondimenti monotematici specialistici.

Il corso vuole fornire elementi utili a svolgere la funzione di Triage come primo momento di accoglienza e valutazione dei pazienti che afferiscono al Pronto Soccorso, in base a criteri definiti e diffusamente accettati, che consentano di stabilire la priorità di intervento (Linee Guida sul Sistema di Emergenza Sanitaria, Atto d’Intesa Stato Regioni , Maggio 1996) e secondo l’Atto di Intesa tra Ministero della Salute e Conferenza Stato Regioni di cui alla G.U. 285 del 7 dicembre 2001.

Il corso verrà svolto dal "G.F.T. «Gruppo per la Formazione al Triage", associazione che ha per scopo la formazione al Triage del personale infermieristico e medico che opera nell'ambito del Pronto Soccorso e si propone come "luogo di condivisione" delle esperienze specifiche. 

 

      Obiettivi e misurazioni del Cambiamento 

Al termine del corso il discente sarà in grado di......

CONOSCENZE

  • Elencare le finalità del Triage in Pronto Soccorso o in 118 (obiettivi)
  • Indicare le caratteristiche e le competenze dell'Infermiere triagista
  • Conoscere gli obiettivi della valutazione di Triage e saperne eseguire le diverse fasi
  • Utilizzare la valutazione dei parametri vitali
  • Descrivere la funzione dei Codici di priorità
  • Indicare la funzione dell scheda di Triage
  • Conoscere i sistemi di implementazione e valutazione di un sistema di Triage
  • Predisporre protocolli e/o diagrammi decisionali per l'assegnazione del Codice di priorità
  • Conoscere i principi della comunicazione e della relazione di Triage
  • Conoscere gli aspetti psicologici dell'attività di Triage
  • Conoscere gli Aspetti Legali dell'attività di Triage

Sistema di misurazione  e valutazione  del cambiamento

STRUMENTO

esame orale

PROCEDURA

interrgazione orale

TEMPISTICA

fine corso

CRITERIO

75% delle risposte esatte

  Accogliere e Valutare il paziente
ABILITA’

         Sistema di misurazione  e valutazione del cambiamento

STRUMENTO

Lavori di Gruppo

PROCEDURA

Nei gruppi si svolgerà discussione di casi clinici simulati, eventuale role- playing su scenari simulati, eventuale utilizzo di filmati . 2-3 gruppi in rapporto al numero d’allievi e alle disponibilità di istruttori 

TEMPISTICA

durante il corso 

CRITERIO

far acquisire le abilità proprie ad ogni partecipante del corso.

PERFORMANCE

COLLETTIVA

Ridurre i tempi di attesa nel pronto soccorso

STRUMENTO

verifica dei tempi 

PROCEDURA

L'infermiere che svolge l'attività di Triage dopo lo svolgimento del corso deve essere consapevole e veloce a valutare il paziente nell'attribuire un codice

TEMPISTICA

Durante l'attività di pronto soccorso

CRITERIO

riduzione dei tempi di attesa 

 

 

 

Articolazione

2 GIORNATE DI 16 ORE. 3 EDIZIONI PER MASSIMO 25 PERSONE

Metodologia

Il corso è articolato in due giornate ed equamente suddiviso fra lezioni accademiche frontali e lavori di gruppo interattivi

                                                      PROGRAMMA

 

 

 Orari

   Modalità

           Titolo relazione

Durata 

minuti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1° GIORNO 

08.30      09.00

 Lezione frontale

 

   PRESENTAZIONE

   corso –docenti - discenti

 

  30’

09.00      09.45

 Lezione frontale

  INTRODUZIONE  e OBIETTIVI

  Cenni storici, generalità

  e obiettivi

  45’

 

09.45

10.25

 

 Lezione frontale

 

  IL TRIAGE GLOBALE

  Principi generali e sistemi

  di  triage

 

  40’

10.25

10.40

 

   pausa

  15’

 

10.40

12.10

 

 Lezione frontale

 

   LA VALUTAZIONE DI TRIAGE

 

  90’

 

12.10

13.00

 

 Lezione frontale

 

  CODICI DI PRIORITA’ E

  PARAMETRI VITALI

  I codici colore, il concetto di     sovrastima e sottostima,     interpretazione di parametri     vitali

 

  50’

13.00

14.00

 

  Pausa pranzo

  60’

 

14.00

15.30

 

 Lavoro di gruppo

 

  SINTOMI E CODICE

 

  90’

 

15.30

16.00

 

 Lezione frontale

  IL SISTEMA DOCUMENTALE

  DI TRIAGE

 Scheda di triage e protocolli

 

  30’

 

16.00

16,30

 

 Lezione frontale

 

 CARATTERISTICHE,   COMPETENZE E FORMAZIONE     DELL’INFERMIERE DI TRIAGE

 

 30’

 

16.30

18.00

 

 Discussione

   guidata

 

 CASI CLINICI ED     ESERCITAZIONI

 

 90’

 

 

Orari

modalità

Titolo relazione

Durata minuti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GIORNO

 

8.30-9.30

 

Lezione frontale

 

  ASPETTI GIURIDICI E     NORMATIVI DEL TRIAGE

 

 60’

9.30-10.30

Lavoro di gruppo

 PRESENTAZIONE E DISCUSSIONE

 DI CASI DI TRIAGE CON

 RILEVANZA GIURIDICA

 60’

10.30-10.45

 

 pausa

 15’

 

10.45-11.45

 

Lezione interattiva

 

 LA COMUNICAZIONE AL TRIAGE

 

 60’

 

11.45-12.30

 

Lezione

interattiva

 

 PARTICOLARI CONDIZIONI

 DI TRIAGE

 

 45’

 

12.30-13.00

 

Lezione

frontale

 

 OVER RULE

 

 30’

13.00-14.00

 

 Pausa pranzo

 60’

 

14.00-15.00

 

Lezione frontale

 

 ASPETTI ORGANIZZATIVI

 E  GESTIONALI

 Ambiente, operatori,

 strategie, indicatori

 

 60’

 

15.00-16.30

 

Discussione guidata

 

  CASI CLINICI ED ESERCITAZIONI

 

 90’

 

16.30-17.30

 

Discussione

guidata

 QUESTIONARI DI VALUTAZIONE   DI FINE CORSO ED ECM,   CONSEGNA ATTESTATI E   CHIUSURA DEL CORSO

 

 60’

Informazioni

Obiettivo formativo

3 - Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

Lingua

Italiano

Responsabili

Proponente

  • GB
    Dott. GEMMA BELLAVITA
    Dirigente Responsabile U.O. pronto scoccorso di TA
  • AR
    Dott. ANTONIO RICOTTA
    Direttore MECAU Martina Franca

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Infermiere

  • Infermiere
leggi tutto leggi meno